Pages

sabato 25 settembre 2010

Recensione: WinterGirls di Laurie Halse Anderson

Il primo libro che recensirò è WinterGirls di Laurie Halse Anderson... WinterGirls non è stata una passeggiata, affatto, è stata dura da mandare giù.


Lia è una ragazza con vari problemi. I genitori sono divorziati, la mamma fa la dottoressa e fin da quando era piccola gli programma la vita, suo padre è troppo impegnato a fare il professore per accorgersi che esite.
Lia si vede e non si vedrà mai magra. Si vede brutta e con troppa ciccia attaccata adosso. Già due volte è stata ricoverata in Ospedale, due volte a rischiato la vita. Perchè Lia non riesce a mandare giù niente, conta tutti le caloria delle cose che mangia sommandole a fine giornata
Anche Cassie la sua migliore amica aveva questi problemi ma ora è morta, ritrovata da solo in un motel. Lia si affligge sapendo che Cassie pochi miunti prima di morire l'aveva chiamata chiedendo il suo aiuto, ma Lia non aveva risposto perchè non erano più amiche...
Tutto fila lisco più o meno, Lia cerca di mangiare il meno possibile, si taglia per far scivolare via i suoi problemi, ma quando Emma -la sua sorellina figlia della nuova moglie del padre- la trova in bango con tagli in tutto il corpo e il sangue che cade dalle ferite che si era procurata...
Lia viene portata in ospedale e costretta a stare insieme alla madre cosa che odia..
Da quando Lia sa che Cassie è morta il suo fantasma la perseguita offrendogli la via più semplice per risolvere tutti i suoi problemi...uccidersi...
e alla fine è proprio questo che la "salva" Lia capisce che per lei non è finita, che deve continuare a vivere, aggrapparsi a una piccola speranza e continuare...
Finalmente Lia alla fine portò tornarare normale, non più una ragazza d'inverno...
L'anoressia è un problema che molte, troppe ragazze hanno, ma devono affrontarla, essere forti... perchè la vita è l'unica cosa bella che ci sia stata offerta...e non va buttata via per qualche chilo di

Voto finale del Libro:
*****

Nessun commento:

Posta un commento