martedì 24 luglio 2012

Recensione: Shades. Jack lo Squartatore è Tornato... di Maureen Johnson


Buona sera amici lettori!
Ecco per voi la mia recensione su Shades. Jack lo Squartatore è Tornato... di Maureen Johnson pubblicato da poco dalla Mondadori nella fortunata collana Chrysalide, Shades è il primo libro di una trilogia paranormal thriller, ma bando alle ciance passiamo alla vera e proprio recensione!


Titolo: Shades. Jack Lo Squartatore è Tornato...
Autore: Maureen Johnson
Editore: Mondadori
Collana: Mondi Chrysalide
Pagine: 396
Prezzo: 16,00€
Trama:
Rory è appena arrivata a Londra dall'America per cominciare una nuova vita in una nuova scuola. Ma proprio il giorno del suo arrivo, un brutale omicidio sconvolge la città, tanto più spaventoso perché riconosciuto come l'imitazione del primo assassinio di Jack lo Squartatore, il serial killer che nel 1888 conquistò con la sua efferatezza le cronache di tutto il mondo. La polizia è senza indizi e senza testimoni, ma ancora per poco: proprio Rory ha notato un uomo misterioso sul luogo del secondo, feroce delitto. Ma come è possibile che la sua amica, che era a fianco a lei, non abbia visto nulla?



Recensione:
Quanti di voi hanno già sentito parlare della misteriosa e crudele figura di Jack lo Squartatore? Tutti credo.

Jack lo Squartatore è lo pseudonimo che è stato dato a un killer che nell' del 1888 ha terrorizzato Londra e tutto il mondo uccidendo senza pietà le sue vittime,cinque (e forse anche di più) per la precisione Mary Ann Nichols, Annie Chapman, Elizabeth Streide, Catherine Eddowes e Mary Jane, tutte donne, tutte uccise in maniera cruenta!
Tutt'ora non si sa chi si nasconde sotto le vestiti dello Squartatore, ma ora è tornato grazie alla fantasia di Maureen Johnson.
Cover Originale

Shades. Jack lo Squartatore è tornato... racconta la storia di Aurora Deveauz, per tutti Rory, una ragazza americana di 17 che si trasferisce a Waxford, Londra, insomma una nuova vita per Rory, una nuova scuola, un nuovo paese e nuovi amici.
L'inizio del romanzo è molto simili a quei romanzi scolastici dove la protagonista cerca di ambientarsi, conosce due o tre amici e tra una lezione e l'altra vediamo la vita di Rory che scorre piatta e monotona, fuori dalla scuola intanto c'e qualcuno che uccide senza pietà, replicando gli omicidi dello Squartatore.

Per le prime 100 pagine vediamo quindi Rory insieme a Jazza e Jerome, i suoi unici amici percorrere la loro vita scolastica fino a quando Rory comincia a capire che c'e qualcosa di strano, crede di essere diventata pazza perché lei comincia a vedere cose che le altre persone non vedono, infatti Rory crede di aver visto "Lo squartatore" e le cose per lei iniziano a diventare difficili perché la polizia la considera come l'unica persona informata sui fatti.

 Da qui in poi la storia si fa più interessante, entrano nuovi personaggi importante che cambieranno per sempre la vita di Rory, portandola in un mondo sopranaturale dove tutto è diverso e strano, dove i fantasmi girano per Londra indisturbati, alcuni sono innocui e gentili, altri persi e soli, altri invece pericolosi e aggressivi e solo alcune persone sono in grado di scacciarli per sempre dal mondo terreno.

Questa ragazzi è la trama di Shade. Jack lo Squartatore è tornato... si basa appunto sugli omicidi dello Squartatore e di come Rory sia in grado di risolvere la storia.
Cover UK secondo libro.
Ora io non dico che il libro non mi sia piaciuto, Maureen Johnson è una brava scrittrice molto apprezzata in America, si vede che conosce bene quello che scrivere, descrive bene le strade di Londra, gli omicidi dello Squartatore, alcune scene sono davvero inquietanti e molto potenti, non dico che mettono paura, ma mettiamo una figura spaventosa e sinistra come lo Squartatore e i vicoli grigi di Londra, bè l'effetto è garantito.
Tornando a noi, come ho detto la Johnson è indubbiamente un'autrice di talento, una scrittura piacevole e scorrevole, ma in alcuni punti noiosa e troppo piatta!
Le prime pagine sono veramente noiose, forse per le troppe aspettative che avevo sul libro, mi immaginavo un'inizio col botto e invece è stato piatto e ripetitivo, non si capiva dove l'autrice voleva andare a parare.
Il finale è veramente troppo, troppo frettoloso e includente, vedremo come sarà il secondo libro anche se dobbiamo aspettare moltissimo visto che uscirà in America a Gennaio 2013.

Per finire, si consiglio il libro, non aspettatevi tutto questo splendore, ma è una bella storia un pochino lenta ma pure sempre una bella storia, consiglio per lo più il libro a chi è incuriosito da Jack lo Squartatore!
Oh, un'ultima cosa... il titolo... perché, perché è stato cambiato, "The Name of The Star" era perfetto, inerente alla storia e assolutamente meraviglioso, ma vabbé ci accontentiamo :)

Voto: *****

Nessun commento:

Posta un commento